Salta navigazione.
Home

Circolare Inps n. 121, Roma, 05/07/2016, Direzione Centrale Entrate Coordinamento Generale Legale, Depenalizzazione parziale del reato di omesso versamento delle ritenute previdenziali

Gentili colleghi,

ritenendo di fare cosa gradita nei confronti degli associati e non, lo Staff ILA, con il presente comunicato vuole segnalare la Circolare Inps n. 121, Roma, 05/07/2016, Direzione Centrale Entrate Coordinamento Generale Legale<

OGGETTO:

Articolo 3, comma 6<, del decreto legislativo 15 gennaio 2016 n. 8<, attuativo della legge 28 aprile 2014 n. 67< – Depenalizzazione parziale del reato di omesso versamento delle ritenute previdenziali.

SOMMARIO:

Con la presente circolare si provvede ad illustrare il nuovo quadro normativo, già oggetto del messaggio n. 804 del 22 febbraio 2016<, a seguito dell’intervento di parziale depenalizzazione del reato di omesso versamento delle ritenute previdenziali di cui all’articolo 2, co. 1-bis<, del decreto legge 12 settembre 1983, n. 463<, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 novembre 1983, n. 638<. Il legislatore ha introdotto due diverse fattispecie sanzionatorie legate al valore dell’omissione compiuta dal datore di lavoro: la sanzione penale della reclusione fino a tre anni congiunta alla multa fino a euro 1.032 per gli omessi versamenti di importo superiore a euro 10.000 annui e la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 10.000 a euro 50.000 per gli importi omessi inferiori a tale soglia.

 

Circolare Inps n. 121, Roma, 05/07/2016, Direzione Centrale Entrate Coordinamento Generale Legale<

LEGGE 28 aprile 2014, n. 67 Deleghe al Governo in materia di pene detentive non carcerarie e di riforma del sistema sanzionatorio. Disposizioni in materia di sospensione del procedimento con messa alla prova e nei confronti degli irreperibili. (14G00070) (GU n.100 del 2-5-2014 ) note: Entrata in vigore del provvedimento: 17/05/2014<

DECRETO LEGISLATIVO 15 gennaio 2016, n. 8 Disposizioni in materia di depenalizzazione, a norma dell'articolo 2, comma 2, della legge 28 aprile 2014, n. 67. (16G00011) (GU n.17 del 22-1-2016 ) note: Entrata in vigore del provvedimento: 06/02/2016<

Messaggio Inps 22 febbraio 2016, n.804<

DECRETO-LEGGE 12 settembre 1983, n. 463 Misure urgenti in materia previdenziale e sanitaria e per il contenimento della spesa pubblica, disposizioni per vari settori della pubblica amministrazione e proroga di taluni termini. (GU n.250 del 12-9-1983 ) note: Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 11 novembre 1983, n. 638 (in G.U. 11/11/1983, n.310).<

LEGGE 11 novembre 1983, n. 638 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 12 settembre 1983, n. 463, recante misure urgenti in materia previdenziale e sanitaria e per il contenimento della spesa pubblica, disposizioni per vari settori della pubblica amministrazione e proroga di taluni termini. (GU n.310 del 11-11-1983 )<