Salta navigazione.
Home

Comunicato del Ministero del Lavoro sulla approvazione del DDL sul caporalato approvato in Commissione Agricoltura al Senato

Gentili colleghi,

ritenendo di fare cosa gradita nei confronti degli associati e non, lo Staff ILA segnala il comunicato del Ministero del Lavoro sulla approvazione del DDL sul caporalato approvato in Commissione Agricoltura al Senato<.

 

DDL sul caporalato, approvato il testo in Commissione Agricoltura al Senato<

Si sono conclusi, in Commissione Agricoltura al Senato, i lavori relativi al disegno di legge sul caporalato.
Il testo è atteso ora all'esame dell'Aula, dove potrebbe essere approvato "anche prima della pausa estiva", come ha dichiarato la senatrice del Partito Democratico Maria Grazia Gatti, relatrice in Commissione.

Al termine dei lavori, la senatrice ha tenuto a porre in evidenza che "il provvedimento uscito dalla Commissione è la sintesi di un lavoro lungo cui hanno contribuito tutti i gruppi e il testo prodotto ha riscritto il reato, definendo pure una responsabilità per le imprese che impiegano mano d'opera in condizioni di sfruttamento".

Proprio sul tema della condivisione, la relatrice ha tenuto a ringraziare i Ministri intervenuti in Commissione, tra i quali il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, il cui impegno contro il caporalato è noto e testimoniato, in tempi molto recenti, anche dalla firma di due protocolli d'intesa.

Il primo, sottoscritto il 27 maggio 2016, ha come finalità principale il sostegno e il rafforzamento degli interventi di contrasto al caporalato e allo sfruttamento su tutto il territorio nazionale, attraverso una "rete" costituita dai soggetti interessati, per la messa in campo di iniziative che realizzeranno progetti concreti contro il deprecabile fenomeno e per il miglioramento delle condizioni di accoglienza dei lavoratori. Il secondo, firmato dal Ministro Poletti il 13 luglio scorso, dal carattere strettamente operativo, punta a realizzare una vigilanza "interforze" nel settore agricolo, con il coinvolgimento dei militari dell'Arma dei Carabinieri e del personale del Corpo Forestale dello Stato, che assicureranno una forte e costante presenza sul territorio nello svolgere azioni di vigilanza.

 

Leggi la notizia Protocollo contro il caporalato<, del 27 maggio 2016

Leggi la notizia Protocollo sulla vigilanza interforze contro il caporalato<, del 13 luglio 2016