Salta navigazione.
Home

Sentenza della Corte di Cassazione n. 15035/2016 con la quale la suprema Corte ha ritenuto non necessario il procedimento di querela di falso per la contestazione di una Ricevuta di Avvenuta Consegna di una PEC di notificazione

Gentili colleghi,

ritenendo di fare cosa gradita nei confronti degli associati e non, lo Staff ILA, segnala la Sentenza della Corte di Cassazione n. 15035/2016< con la quale la suprema Corte ha ritenuto non necessario il procedimento di querela di falso per la contestazione di una Ricevuta di Avvenuta Consegna di una PEC di notificazione.

Sentenza della Corte di Cassazione n. 15035/2016<

Con la recente pronuncia n. 15035/2016 la Corte di Cassazione< ha ritenuto non necessario il procedimento di querela di falso per la contestazione di una Ricevuta di Avvenuta Consegna di una PEC di notificazione.

Sarà quindi sempre ammessa prova contraria, ad onere della parte che intende contestare la ricevuta, avverso la c.d. “RAC” senza necessità di ricorrere al procedimento di querela di falso.