Salta navigazione.
Home

Comunicato Organizzazione Assemblea Nazionale

Agli Ispettori INL

Cari colleghi ispettori del lavoro INL,

ora più che mai è necessario far sentire la nostra voce unitaria. È in gioco il nostro futuro professionale.

Il clima di forte effervescenza di questi giorni, il proliferare di voci che si alzano sparse non possono che preoccuparci. Sono notevoli gli appelli e le richieste che giungono da noi ispettori del lavoro, gli unici soggetti realmente e direttamente coinvolti dalle novità che discendono dall’effettivo avvio dell’INL che suscita, allo stesso tempo, speranza per la tanto sospirata e giusta valorizzazione del personale ex MLPS ed il timore di rimanerne travolti.

Il viaggio dell’INL è appena iniziato ma il percorso non è ancora tracciato per quanto in alcuni tratti appare piuttosto tortuoso e ripido.

Anche per questo comprendiamo le iniziative che si stanno mettendo in essere nelle singole realtà, ma alla fine, per il bene di tutti, bisogna convergere su una piattaforma di discussione comune. Frammentarsi in questo momento significherebbe disperdere le energie e si tradurrebbe inevitabilmente in proposte confuse/confliggenti e, pertanto, causa di scarso successo. È il momento di raccogliere le idee e le proposte, di fare corpo, di convogliare le risorse e l’entusiasmo in un'unica direzione, ovvero un modello organizzativo uniforme e valido per tutto il personale ispettivo.

Quest’Associazione è pronta a farsi carico del disagio che il territorio manifesta apertamente e di fronte al quale, né la politica, né l’Amministrazione, né le OO.SS. vorranno rimanere in silenzio.

Due le cose che balzano agli occhi: è impensabile che possano coesistere ispettori con differenti posizioni retributive e che operino con differenti trattamenti economici di missione.

Il disallineamento degli emolumenti percepiti dagli ispettori INL rispetto alla più congrua retribuzione dei cugini INPS/INAIL, se non affrontato con determinazione ed in tempi “ragionevoli”, rischia di compromettere, l’attività stessa del nuovo Ente ed i primi a subirne le conseguenze sarebbero i lavoratori senza tutele e le imprese virtuose.

L’operatività in concreto del nascente INL non può prescindere da questi punti. L’equiparazione del personale ispettivo, la valorizzazione del ruolo e delle professionalità sono traguardi che ci accomunano.

Così come riteniamo indispensabile che alla circolare sulle prime indicazioni operative segua un più chiaro “inquadramento” del personale Ispettivo INL, così come previsto per il personale tecnico.

L’ILA siamo noi e tutti insieme noi dobbiamo contribuire al dialogo, perché solo dallo scambio di idee nascono e si concretizzano azioni concrete e positive.

In tal senso l’Associazione, da sempre aperta al dialogo più che alla contrapposizione, fa appello al vostro impegno ed orgoglio, pronta ad ascoltare e promuovere le Vostre voci, attraverso un assemblea a cui saranno invitati a prendere parte i vertici dell’INL, i rappresentanti del mondo politico e le OO.SS.

In sintesi l’incontro che intendiamo organizzare, avente ad oggetto “INL: Analisi di Start Up” si articolerebbe secondo il seguente programma:

Fase A)

  1. Interventi del personale Ispettivo;
  2. Interventi degli ospiti (Vertici INL, Rappresentanti politici, OO.SS.);

Fase B)

  1. Sintesi dei lavori;
  2.  Determinazioni.

L’incontro si terrà presumibilmente alla fine di febbraio, mentre il luogo dell’incontro sarà individuato tenendo in debita considerazione la provenienza di chi intende presenziare.

Pertanto, al fine di rendere più agevole possibile il raggiungimento del luogo della riunione e per meglio calibrare la scelta della sala da impegnare, vi chiediamo di inviarci le vostre preventive adesioni a partecipare entro e non oltre il 15 febbraio p.v. al seguente indirizzo info@ilaonline.net< indicando in oggetto “Partecipazione Assemblea”.

IN ALTERNATIVA E' POSSIBILE UTILIZZARE L'APPOSITO MODULO PRESENTE AL SEGUENTE LINK http://www.ilaonline.net/node/1532/<

 

Con l’auspicio di potervi incontrare, confrontarci proficuamente e decidere insieme le azioni da attivare da parte dell’ILA utili al nostro futuro professionale,

vi salutiamo cordialmente.

Venezia, lì 25/01/2017

                                                                                  Lo Staff ILA