Salta navigazione.
Home

Comunicato di solidarietà ai colleghi della DTL di Brescia

La cronaca di questi giorni riporta ancora una volta un riprovevole episodio perpetrato a danno di due ispettori del lavoro, questa volta della Dtl di Brescia, aggrediti da un lavoratore nel corso di un accesso ispettivo.

Quanto accaduto getta un velo di tristezza sulla nostra operosità, sulla professionalità con cui ogni giorno svolgiamo il nostro lavoro, poiché conferma un ormai esasperato clima di ostilità nei confronti della funzione ispettiva, aggravato da un contesto generalizzato di crescente crisi.

Non possiamo tuttavia farci carico di tutto questo.

Manifestiamo tutta la nostra vicinanza ai colleghi, non solo con queste brevi e sentite parole, ma soprattutto con il nostro impegno quotidiano e disinteressato a promuovere, a tutti i livelli, una cultura della legalità e del rispetto delle istituzioni, a valorizzare il ruolo sociale ed istituzionale dell’ispettore del lavoro, a sollecitare le forze politiche, l’Amministrazione e i sindacati perché non ignorino le difficoltà che incontriamo nel nostro lavoro e predispongano concreti interventi.

Anche il nostro lavoro è degno di tutela.

 

IL PRESIDENTE

Gerardo Donato Lanza