Salta navigazione.
Home

Comunicato ILA settembre 2013

Cari soci, cari colleghi,

sono ormai passati quasi cinque anni dalla nascita dell’ILA e possiamo affermare di aver creato le basi per una sua vita lunga e proficua.

Tante sono state le sfide che abbiamo accettato ed onorato in questi anni scontrandoci con diffidenze, gelosie, denigrazioni, strumentalizzazioni.

Nonostante tutto ciò e nonostante il periodo storico oltremodo difficile che il nostro Paese sta attraversando, abbiamo superato i mille associati pari ad un terzo di tutto il personale ispettivo del Ministero del Lavoro a cui si aggiungono diverse iscrizioni da parte di colleghi dell’INPS che già si stanno attivando in lodevoli iniziative.

Non stiamo qui ad auto-incensarci ma a rappresentare il continuo sviluppo dell’ILA avvenuto in questi anni e che in alcuni momenti ha assunto livelli davvero tumultuosi.

Le azioni attuate sono state tante: la creazione di un sito internet con un Forum<, utile strumento di confronto tra i colleghi, la convenzione ASSOCRAL<, la polizza assicurativa contro i rischi professionali<, i diversi convegni in materia giuslavoristica, l’elaborazione del Memento, la ricerca ininterrotta di momenti di confronto con le OO.SS., con le rappresentanze politico-istituzionali, le Amministrazioni di appartenenza.

Tutto ciò ha fatto sì che si alzasse il livello di attenzione sulla nostra figura facendone scaturire anche piccoli segnali di valorizzazione della nostra professionalità che, pur nella consapevolezza che tanto vi è ancora da fare, siamo certi non possano sfuggire ad un’analisi attenta di quanto accaduto in questi anni.

Coscienti di tutto ciò, riteniamo che ILA sia ormai un bene prezioso da tutelare e potenziare affinché sia pronta ad incidere più profondamente al momento opportuno.

D’altra parte ILA non ha capacità decisionali, non è nata per svolgere attività rivendicativa ma per sensibilizzare chi ha il potere di incidere sulle problematiche del personale ispettivo suggerendo, ove possibile e spesso anche in modo silenzioso, soluzioni migliorative.

E’ un’attività che abbiamo sempre fatto con certosina pazienza e senza manie di protagonismo, lungo un percorso condiviso, lontani da fiammate personalistiche ed estemporanee che generano solo disorientamento e disperdono energie, quelle che invece sarebbe utile mettere a fattor comune.

L’Audizione al Senato<, tenutasi nell’ottobre 2012, rappresenta uno dei momenti più qualificanti dell’ILA tanto da essere stata ripresa nella relazione finale della Commissione< sulle morti bianche richiamando i contenuti della relazione del presidente ILA che ha richiamato l’attenzione su diversi aspetti dell’attività ispettiva quali la sovrapposizione di normative e di competenze, un diverso inquadramento contrattuale, la dotazione di mezzi di servizio, maggiori attività formative, la messa a disposizione di ulteriori banche dati nonché la “estensione dell’accesso” alla consultazione di quelle già disponibili, l’implementazione della notifica preliminare on line.

E’ con la convinzione di aver fatto tanto e che ci sia ancora tantissimo da fare, che chiediamo ai non iscritti di dare maggior forza ad ILA aderendo all’associazione, ed ai soci di rinnovare il loro sostegno. Ciò anche in previsione del rinnovo delle cariche direttive previste nel 2014.

La quota associativa è sempre di € 20,00. Ad essa si aggiungono € 15,00 quale rimborso spese solo per coloro che desiderano prenotare il Memento/Agenda 2014, utile strumento di lavoro ma anche simbolo di appartenenza e di orgoglio professionale.

Resta inteso che coloro che ultimamente hanno sottoscritto la polizza assicurativa, non dovranno versare nuovamente la quota associativa in quanto già versata a suo tempo.

Il termine ultimo per l’adesione/rinnovo ad ILA è fissato al 31/10/2013; ciò al fine di poter definire le copie del Memento da prenotare. Vi invitiamo pertanto ad utilizzare le apposite sezioni del sito per avere tutte le informazioni e procedere per il rinnovo dell'associazione <e per la prima iscrizione<. Vi ricordiamo, inoltre, che chi è stato già iscritto in passato all'associazione ILA, pur se non ha proceduto al rinnovo per tutti gli anni successivi, deve utilizzare la procedura del rinnovo dell'associazione<.

E’ una somma esigua ma che ci permette di portare avanti le attività già in essere e metterne in cantiere altre, ma soprattutto ci da un segnale di vicinanza ed approvazione del lavoro svolto in questi anni.

Cordialità

Il Consiglio Direttivo