Salta navigazione.
Home

Resoconto e auguri per le festività di fine anno 2013

Cari soci, cari colleghi,

come di consuetudine, riteniamo doveroso fare un breve resoconto delle iniziative portate avanti dall’ILA nel corso dell’anno appena trascorso.

Vista l’esigenza manifestata da molti colleghi e le numerose richieste, anche per il 2013 abbiamo gestito la polizza assicurativa sui rischi professionali ed abbiamo preso contatti con altre realtà per offrire ulteriori opportunità ai soci.

Per gli stessi motivi abbiamo gestito e rinnovato l’adesione ad Assocral, il network associazionistico che offre interessanti sconti ai suoi associati.

Abbiamo lanciato il progetto “Master ILA” di II livello in collaborazione con una Università legalmente riconosciuta che permetta, a tutti i soci e a fronte di costi ridotti, di approfondire ulteriormente la materia giuslavoristica. Al riguardo a breve riceverete notizie specifiche per l’iscrizione.

Stiamo lavorando con alcuni colleghi dell’INPS ad un programma che permetta di calcolare gli oneri contributivi a carico del datore di lavoro.

Abbiamo tenuto diversi convegni in materia giuslavoristica sul territorio nazionale con un feed back oltremodo positivo, ed altri ne stiamo organizzando.

Abbiamo aggiornato il Memento ILA che a breve sarà inviato, unitamente all’agenda giornaliera, a coloro che lo hanno prenotato in occasione del rinnovo dell’iscrizione.

Soprattutto abbiamo rappresentato, ogni volta che si è presentata l’occasione e molto spesso per le vie brevi, in un costante confronto con l’Amministrazione, le difficoltà che da più parti ci venivano segnalate dal personale ispettivo ed in particolare: il continuo esodo di colleghi verso altre amministrazioni e la conseguente riduzione di personale; indennità di missioni coerenti con i costi derivanti dall’uso del mezzo proprio (tra l’altro non pagate per diverso tempo); livelli economici rispondenti alle professionalità e responsabilità; maggiori dotazioni strumentali (banche dati, smartphone/tablet); maggiori risorse per la valorizzazione dell’attività ispettiva (formazione, incentivi, anche con riferimento alla situazione dei colleghi che ricoprono posizioni “organizzative”).

Temi rappresentati anche nella Conferenza annuale sulla Vigilanza tenutasi a Roma alla fine di ottobre, dove per la prima volta ILA è stata invitata a portare il suo contributo alla presenza delle massime autorità della nostra Amministrazione.

L’attività di costante sensibilizzazione verso le problematiche del mondo ispettivo, nonostante il perdurante periodo di crisi che coinvolge tutta la Nazione e la sua Pubblica Amministrazione, hanno trovato riscontro in alcuni indiscutibili segnali di cambiamento tra i quali, da ultimo, il Decreto “Destinazione Italia” (Decreto-legge 23 dicembre 2013, n. 145): nel prevedere un sensibile  incremento delle sanzioni in materia di sospensione dell’attività, maxi sanzione, orario di lavoro, il Decreto destina i maggiori introiti alla maggiore efficacia dell’attività di vigilanza, alle spese di missione ed a quelle collegate all’utilizzo del mezzo proprio.

Più in generale il tenore dell’art. 14 del citato Decreto dà l’impressione che sia mutata l’attenzione verso il ruolo di vigilanza svolto dagli ispettori ministeriali ed a tale proposito non possiamo non cogliere uno stretto nesso con il contributo autorevole del dr. Pennesi il quale, oltre a reggere la Direzione Generale dell’Attività Ispettiva, ricopre il ruolo di Segretario Generale a diretto contatto con gli organi di vertice politico del nostro Ministero.

Con l’auspicio che il nuovo anno ci offra migliori e maggiori opportunità auguriamo a tutti un

felice e proficuo 2014.

Il Consiglio Direttivo